Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Con Green Italia c'è esigenza condivisa di dare maggiore forza ad ambiente e green economy

Roma, 1° marzo 2014

“Green Italia nasce dall’esigenza condivisa di dare maggior forza all’ambiente nella politica. Ce n’è bisogno. Il Partito Democratico non è diventato, nonostante l’impegno mio e di tanti altri, il maggior partito ambientalista europeo come era nell’ispirazione della sua nascita. E anche nelle altre forze politiche più attente ai temi ambientali (M5S e SEL) spesso questi sono subalterni ad altre priorità. Troppo debole anche la percezione del ruolo che la green economy sta già svolgendo e può ancora di più svolgere nell’affrontare la crisi e migliorare il futuro. Anche se non vanno sottovalutati i risultati raggiunti. Pensiamo all’ecobonus o all’approvazione alla Camera della legge sui delitti ambientali a partire dal testo unificato delle proposte di Legge Realacci – Micillo – Pellegrino. Ma si può e si deve fare molto di più. Le sfide che abbiamo di fronte vanno affrontate puntano sull’innovazione, sulla qualità, sulla bellezza e sulla green economy. Sono certo che Green Italia, in cui sono impegnate persone con cui condivido anni di battaglie comuni, potrà portare il suo contributo avendo l’intelligenza di fare i conti con le regole elettorali e con il sentire politico dei cittadini, evitando approdi inadeguati e perdenti per temi importanti come l’ambiente, la green economy e il futuro dell’Italia”, lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della  Camera, nel suo messaggio di ‘saluto’ all’assemblea di fondazione di Green Italia, il nuovo movimento politico ecologista italiano.

 Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 1/3/2014 alle 15.23 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web