.
Annunci online

condividi:

Maltempo: servizio civile obbligatorio per ambiente e protezione civile

"Le tragedie di questi ultimi giorni in tutta Italia per il maltempo, ci ricordano che il nostro è un paese dal suolo fragile e che la messa in sicurezza, la manutenzione e la corretta gestione del territorio sono una priorità. Dal dopoguerra a oggi, oltre a migliaia di vittime, il costo dei danni legato a frane, alluvioni e terremoti è stimato da Cresme e Ance nella spaventosa cifra di oltre 240 miliardi di euro. Il dissesto idrogeologico di cui soffre l’Italia è un problema che rischia di farsi ancora più pesante per effetto dell’intensificarsi dei fenomeni meteorologici estremi dovuti ai cambiamenti climatici in atto.
La Camera ha votato da poco la legge delega sul riordino della protezione civile ma, oltre agli interventi di emergenza, sarebbe utile diffondere una cultura del territorio per rendere anche i cittadini parte attiva nella preziosa opera di prevenzione, buona gestione e protezione del nostro fragile Paese. Va proprio nella direzione di accompagnare le politiche di prevenzione e coesione la mia proposta di legge n. 2042 per un servizio civile obbligatorio per tutti, sia per gli uomini che per le donne, per un tempo limitato di pochi mesi, finalizzato a servizi sociali, cura dell’ambiente e, appunto, protezione civile. Una proposta sottoscritta da oltre venti colleghi e su cui si può lavorare per costruire un consenso ampio". 
Lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, commentando i recenti eventi  e le vittime dovuti al maltempo.


Ufficio stampa On. Realacci



sfoglia settembre        novembre
Sono nato a Sora (FR) il primo maggio 1955 e vivo a Roma. Ho guidato fin dai primi anni Legambiente, di cui sono tuttora presidente onorario. Ho promosso e presiedo Symbola, la Fondazione per le qualità italiane... biografia completa
 
Archivio
Blog letto8916047 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom