.
Annunci online

condividi:

L.Stabilità, torna l’imbroglio stadi, inaccettabile cavallo di Troia per interessi speculativi

Roma, 12 dicembre 2013


“A volte ritornano: nascosta tra le centinaia di emendamenti alla legge di Stabilità, c’è anche una proposta di modifica che utilizza la necessità di rinnovare gli impianti sportivi come un cavallo di Troia per interessi speculativi. Un assalto già respinto al Senato e che ora torna alla Camera. Oltre al testo governativo, di cui da alcuni giorni stanno circolando nuove bozze, è arrivato anche il testo ben peggiore firmato Brunetta. In ogni caso, l’emendamento per accelerare sulla costruzione di nuovi impianti sportivi si configura come una sorta di legge ad hoc per gli stadi, un tana libera tutti che prevede corsie preferenziali, deroghe ai normali iter autorizzativi e nuove previsioni edificatorie, anche residenziali, per sostenere la realizzazione di nuovi impianti. Presentato con l’alibi dell’adeguamento degli impianti sportivi, l’emendamento ha ben poco, se non nulla, a che fare con il calcio e più in generale con lo sport. Ma quello cui assistiamo è solo l’ultimo di una lunga serie di blitz: di analoga legge per accelerare sulla realizzazione degli stadi infatti si parla dal 2007, quando veniva collegata alla candidatura dell’Italia a organizzare Euro 2012, provvedimento poi presentato in Senato nel 2009. Oggi come allora si frutta la motivazione condivisibile di ammodernare gli impianti e favorire lo sport per proporre cubature di tutti i tipi, possibili aggiramenti delle norme esistenti, inclusi i vincoli ambientali e idrogeologici. L’appello continuo all’emergenza serve solo per stravolgere le scelte delle amministrazioni, mentre i Comuni avrebbero tempo e modo di istruire le pratiche per vie ordinarie. Anziché presentare emendamenti inaccettabili alla Legge di Stabilità, mi auguro che dal Governo, e in particolare dal ministro Delrio, emergano orientamenti diversi e in sintonia con la sensibilità e gli interessi generali del Paese”, così Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori pubblici della Camera, torna sulla ‘questione stadi’.


Ufficio stampa On. Realacci




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. stadi emendamento legge di stabilità sport cubature premio corsi preferenziali vie ordinarie


permalink | creato da team_realacci il 12/12/2013 alle 11:58 | Versione per la stampa
sfoglia novembre        gennaio
Sono nato a Sora (FR) il primo maggio 1955 e vivo a Roma. Ho guidato fin dai primi anni Legambiente, di cui sono tuttora presidente onorario. Ho promosso e presiedo Symbola, la Fondazione per le qualità italiane... biografia completa
 
Archivio
Blog letto9826708 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom