.
Annunci online

condividi:

Piccoli Comuni: una legge per un paese più forte e coeso oggi in Commissione a settembre in Aula

Le Commissioni riunite Ambiente e Bilancio della Camera hanno approvato definitivamente il testo unificato per il sostegno e lo sviluppo dei piccoli comuni, che è previsto in Aula a settembre. Nato a partire da una mia proposta di legge e da quella analoga della collega Terzoni, questo testo, di cui sono relatori i colleghi Borghi, Iannuzzi e Misiani, è un’opportunità per tutto il Paese per un’idea di sviluppo che punta sui territori e coniuga la cultura e i saperi tradizionali con l’innovazione, le nuove tecnologie e la green economy...
continua

condividi:

Coesione è competizione, dai territori e dai talenti una spinta per la crescita

UNITA' pubblica un intervento a tutta pagina di Ermete Realacci in cui illustra i punti salienti del rapporto "coesione è competizione" realizzato dalla Fondazione Symbola insieme ad Unioncamere. Per Realacci una maggiore coesione sociale e territoriale aiuta le imprese ad essere più competitive puntando sulla qualità, l'innovazione, la creatività, la green economy. La chiave per accelerare la ripresa ed essere protagonisti nel mondo.
continua


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lavoro economia verde innovazione sviluppo aziende jobs sostenibile imprese green economy


permalink | creato da team_realacci il 21/7/2016 alle 12:40 | Versione per la stampa | 0 commenti
condividi:

Un passo verso l'economia circolare. Più facile smaltire le apparecchiature elettroniche: parte l'uno contro zero

Da domani sarà più facile smaltire nel pieno rispetto dell’ambiente i Raee (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) di piccole dimensioni. Entrerà infatti in vigore il cosiddetto “Uno contro zero” che impone ai grandi negozi di elettrodomestici il ritiro gratuito obbligatorio dei piccoli Raee come tablet, cellulari, lettori mp3...
continua

condividi:

A 15 anni dalla Diaz e da Bolzaneto è importante approvare il ddl Tortura

Sono passati 15 anni da quando, il 20 luglio del 2001, Carlo Giuliani perse la vita negli scontri del G8 di Genova e dai fatti gravissimi di Bolzaneto e della Diaz...
continua


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. g8 genova carlo giuliani diaz bolzaneto tortura


permalink | creato da team_realacci il 20/7/2016 alle 10:40 | Versione per la stampa
condividi:

Voler bene all'Italia per affrontare il futuro

LIBERO pubblica una ampia intervista a tutto campo ad Ermete Realacci. Dalla politica all'ecologia, alla necessità di ritrovare l'orgoglio nazionale e una identità forte per affrontare le sfide del futuro, sia per l'Italia che per l'Europa. "Spesso molti ambientalisti dicono troppi No". Cita Bob Kennedy: "la politica è addomesticare l'istinto selvaggio dell'uomo".
continua

condividi:

Mettere l'Anac in condizione di svolgere fino in fondo tutti i suoi compiti è interesse del Paese

Roma, 14 luglio 2016  

“Mettere l’Autorità nazionale anticorruzione in condizione di svolgere fino in fondo non solo il compito di contrasto alla corruzione, ma anche quello di orientamento e vigilanza sulla qualità dei lavori pubblici, così come previsto dal Parlamento nella delega Appalti, è una scommessa per tutto il sistema Paese. In questo senso non mancheranno l’impegno e la collaborazione della Commissione che presiedo”.
Lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, commentano la relazione annuale del presidente dell’Anac Cantone al Parlamento.


Ufficio stampa On. Realacci


condividi:

40 anni fa la tragedia di Seveso: allora fu un 'disastro innominato' oggi sarebbe un 'disastro ambientale'

Quaranta anni fa, il 10 luglio del 1976, vi fu la fuoriuscita di una nube di diossina TCDD dall’impianto dell’Icmesa di Seveso. Fu una tragedia e uno shock per la popolazione intossicata, per i lavoratori a rischio, per l’opinione pubblica e la classe politica che scoprì i pericoli dell’industrializzazione senza controlli...
continua


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. seveso disastro innominato disastro ambientale ecoreati icmesa


permalink | creato da team_realacci il 10/7/2016 alle 10:19 | Versione per la stampa
condividi:

Dopo Brexit e Dacca serve più Italia per affrontare le sfide del futuro

Concludendo al due giorni di Treia Realacci indica la strada da seguire per affrontare la crisi dell'Europa e dare forza alla ripresa dell'Italia. Il nostro paese deve puntare sui suoi punti di forza: qualità innovazione, bellezza, greeneconomy, e sulla forza dei suoi territori, dei suoi talenti e della sua cultura che danno linfa alle imprese e le rendono competitive.
continua

condividi:

Rapporto Symbola: coesione è competizione, la missione dell'Italia

Presentato il rapporto "Coesione è competizione" nel corso del seminario estivo della Fondazione Symbola svoltosi a Treia (Mc) l'8 e il 9 luglio. Dallo studio emerge che i territorio coesivi, con maggiore capitale umano e sociale, aiutano le imprese a crescere e ad essere competitive, ad esportare di più e ad assumere più manodopera. Per Realacci è la risposta dell'Italia alla crisi dell'Europa e la strada da percorrere per far ripartire l'Italia...
continua

condividi:

Una legge contro le microplastiche per difendere il nostro mare

L’inquinamento da plastica e da microplastiche è uno dei più pericolosi e frequenti per mari e oceani del pianeta. Lo ha ribadito di recente lo stesso Segretario generale dell’Onu Ban Ki-Moon. Per mettere fuori gioco questa grave forma di inquinamento che minaccia sia gli ecosistemi marini, che la salute umana ho presentato una proposta di legge per vietare l’uso della microplastica nei cosmetici...
continua


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. microplastiche cosmetici mare proposta legge marevivo


permalink | creato da team_realacci il 30/6/2016 alle 8:18 | Versione per la stampa
sfoglia giugno       
Sono nato a Sora (FR) il primo maggio 1955 e vivo a Roma. Ho guidato fin dai primi anni Legambiente, di cui sono tuttora presidente onorario. Ho promosso e presiedo Symbola, la Fondazione per le qualità italiane... biografia completa
 
Coesione è competizione, dai territori e dai talenti una spinta per la crescita
UNITA' pubblica un intervento a tutta pagina di Ermete Realacci in cui illustra i punti salienti del rapporto "coesione è competizione" realizzato dalla Fondazione Symbola insieme ad Unioncamere. Per Realacci una maggiore coesione sociale e territoriale aiuta le imprese ad essere più competitive puntando sulla qualità, l'innovazione, la creatività, la green economy. La chiave per accelerare la ripresa ed essere protagonisti nel mondo.
Voler bene all'Italia per affrontare il futuro
LIBERO pubblica una ampia intervista a tutto campo ad Ermete Realacci. Dalla politica all'ecologia, alla necessità di ritrovare l'orgoglio nazionale e una identità forte per affrontare le sfide del futuro, sia per l'Italia che per l'Europa. "Spesso molti ambientalisti dicono troppi No". Cita Bob Kennedy: "la politica è addomesticare l'istinto selvaggio dell'uomo".
Microplastiche: una proposta di legge per vietarle nei cosmetici
Su La Stampa, pagine Tutto Green, Veronica Ulivieri da conto della proposta di legge a prima firma Realacci e ispirata da MareVivo per vietare le microplastiche nei cosmetici...
I protagonisti dell'economia al seminario di Symbola
IL CORRIERE ADRIATICO dedica un ampio articolo al seminario estico di Symbola e ai suoi partecipanti di spicco: il ministro delle infrastrutture Delrio, il presidente di Confindustria Boccia, il presidente di Unioncamere Lo Bello. Realacci: "serve un progetto economico e sociale per rispondere alle criticità della Brexit, al terrorismo, all'intolleranza. L'Italia deve ritrovare orgoglio e identità".
Archivio
Blog letto4737053 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom